Torna alla Home Page  
   
Codice di accesso: Password:
Li hai dimenticati?
:: Home 
:: Normativa e Giurisprudenza
:: Banca Dati Quesiti 
:: Eventi 
:: Rassegna Stampa 
:: Forum Agor� 
:: Newsletter 
:: Glossario
:: Links 



















« MOTORE DI RICERCA »
Cerca:

nei siti:
sportelloimpresa.it
formez.it
tutto il web


ARCHIVIO
Sportello Impresa
Notizie
Rassegna stampa
Comunicati stampa
Materiali e documenti
Progetti conclusi


Formez
Dipartimento della Funzione Pubblica

PROGETTO SIMPLICITER -

I Progetti Simpliciter rappresentano l'azione di sostegno del Formez a favore del processo di semplificazione amministrativa, avviato a partire dagli inizi degli anni '90, e, in particolar modo, caratterizzato dalla riforma del Titolo V della Costituzione (L. Cost. 3/01). Il quadro normativo richiede il perseguimento di tre obiettivi fondamentali: la semplificazione e l'accelerazione delle procedure amministrative; la trasparenza dell'azione amministrativa e la sua apertura alla partecipazione dei cittadini; la promozione attiva di un razionale sviluppo economico-locale-territoriale....segue

 Notizie   Dossier   Esperienze   Manuali   Rapporti di ricerca   Altri materiali 

Formez - Servizi alle Imprese
Esperienze
Proposta di semplificazione: il percorso guidato e semplificato on-line

L'operatore di SUAP ha a sua disposizione una maschera, su supporto informatico, che rappresenta lo schema diacronico di un procedimento tipo, che viene appositamente confezionato/costruito su una determinata attività produttiva. Secondo una sequenza evidente l'operatore seguirà l'iter, suddiviso in tante sezioni quante sono le fasi del procedimento, dal ricevimento della domanda unica al rilascio del provvedimento finale. A ciascuna sezione, attraverso un collegamento ipertestuale, corrisponde una scheda descrittiva, la normativa di riferimento (nazionale, regionale, di settore, regolamenti comunali, ecc.), la modulistica necessaria per qualsiasi domanda di autorizzazione, nulla osta, pareri e per qualsiasi comunicazione da presentare nell'ambito di qualsivoglia endoprocedimento confluente nel procedimento unico. Il percorso può essere adattato come schema a qualsiasi ambito o settore, a seconda dell'esigenza espressa dall'amministrazione che lo condivide, in base naturalmente alla vocazione economica del territorio in cui si applica.

Il Formez, in una prima fase, ha proposto tali percorsi già costruiti, curando direttamente la raccolta di tutta la documentazione e la strutturazione del materiale secondo l'itinerario logico e consequenziale descritto, effettuando una ricognizione complessiva delle procedure autorizzative inerenti lo Sportello Unico, di alcune Regioni, così da definire l'assetto esistente e individuare le priorità di intervento a seconda della realtà locale in esame.

In un secondo momento, si è scelto di proporre il percorso guidato e semplificato nel quadro più ampio di un'attività di formazione, come supporto e assistenza tecnica, a favore di amministrazioni locali che sceglievano di sperimentare il prodotto.

Un percorso di questo tipo consente di avere immediatamente chiaro il quadro complessivo dell'intero procedimento, ottenendo la riduzione del numero dei passaggi tra amministrazioni (o all'interno della stessa amministrazione), semplificandoli, consente di possedere tutta la documentazione necessaria che l'utente deve presentare per il rilascio del provvedimento conclusivo e, dunque, di ottimizzare i tempi del procedimento. Il percorso si coniuga perfettamente con lo sviluppo e l'incentivazione all'utilizzo della tecnologia informatica, la cui applicazione, nel contesto organizzativo e istituzionale delle pubbliche amministrazioni, l'e-government, risulta essere sempre più l'occasione per un salto di qualità nelle modalità di erogazione dei servizi, ma anche per costruire un diverso rapporto con i cittadini e, in particolare, con le imprese. 

Il percorso è operativo nel sito del Comune di Milano http://www.comune.milano.it/sportello/index.html, alla voce 'documentazione', selezionare 'guida a...'), per gli ambiti relativi alle strutture ricettive, ai distributori di carburanti e alle attività di radiotelecomunicazioni, ed è stato già condiviso e personalizzato da due comunità montane della Basilicata, Villa D'Agri (PZ) e Basso Sinni (MT), è in corso di applicazione nel Comune di Messina.

A favore del Patto Territoriale del 'Miglio d'Oro', che associa i Comuni della Provincia di Napoli, Ercolano, Portici, San Giorgio a Cremano e Torre del Greco, è stata avviata una attività di formazione, che prevede la realizzazione di percorsi guidati e semplificati, relativi alle attività artigiane, alle strutture turistico-ricettive e sugli impianti di distribuzione di carburanti. Le attività concordate si svolgono anche con la collaborazione dei referenti locali dei quattro Comuni, della Provincia di Napoli e dell'ASL territorialmente competente.



Slides del Percorso on line